NEWS/Un anno di Jolly Animation

Il 2017 sarà un anno di grandi numeri per Jolly Animation, che ha assunto a tempo determinato più di 700 tra animatori turistici, istruttori sportivi ed addetti allo spettacolo da distribuire negli staff di animazione di oltre 50 strutture ricettive solo in Italia. Numeri prodotti dal grande lavoro di reclutamento e formazione avvenuto su scala comunitaria, comprendendo anche paesi come Olanda, Germania, Austria e Repubblica Ceca.

Dopo i quattro stage di formazione rivolti alle "prime esperienze" tenutisi nel mese di dicembre tra Palinuro e Rimini,  provinando circa 300 ragazzi, l'Ufficio Risorse Umane ha programmato altri 50 giorni dedicati alla formazione molto intensi, con ben 4 moduli formativi dedicati al personale per i villaggi turistici con o senza esperienza. 

Dal 29 al 31 gennaio, al Mediterranea Hotel di Salerno, si è tenuta la tregiorni dedicata alla danza in tutte le discipline.  L'obiettivo, appunto, è stato quello di "modulare" la preparazione per uno spettacolo o per un balletto con i tempi di uno staff di animazione. Coreografi e ballerini esperti di varie discipline hanno guidato i candidati in una sorta di marcia di avvicinamento al villaggio ed alla stagione estiva. Nello stesso periodo, per perfezionare la preparazione ai musical, sono stati previsti moduli formativi anche per il canto e la recitazione, sempre sotto la lente di ingrandimento di professionisti del settore.

Dall'11 al 14 febbraio, per la prima volta, il team dei formatori JA si è trasferito all'estero per la formazione delle risorse straniere. L'appuntamento con la full immersion è stato a Monaco di Baviera in Germania, dove si sono formati gli animatori di lingua tedesca da inserire nelle strutture internazionali in Italia.

Dal 18 al 21 febbraio, invece, sempre al Mediterranea Hotel di Salerno si è lavorato per formare i nuovi responsabili Mini Club, con il master dedicato alle attività per bambini e ragazzi. Il modulo formativo è stato rivolto ad animatori che hanno già avuto significative esperienze con i programmi di intrattenimento per bambini nelle strutture ricettive.

Per chi invece non aveva esperienza nel settore e sognava di diventare animatore turistico, due sono stati gli appuntamenti con gli stage di 1 livello tenutisi a Bellaria (a pochi kilometri da Rimini) a cavallo tra fine febbraio ed inizio marzo, dal 26 al 29 febbraio e dal 1 al 4 marzo, quando il candidato, in quattro giorni, ha provato a portare a casa il primo contratto da animatore per la stagione estiva.

Successivamente è stata la volta della formazione e dell'aggiornamento dei capiequipe, che stanno guidando gli staff grandi o piccoli. E' stato un momento di incontro e di confronto su tutte le tematiche e problematiche che riguardano la gestione dell'equipe d'animazione e la programmazione delle nuove attività e della spettacolistica.

Ancora più avanti, ci sono state in primavera altre opportunità per i candidati ai ruoli di animatori in prima esperienza, con altri stage previsti tra Veneto e Campania. 


Galleria fotografica


Documenti Allegati

Animazione e servizi turistici

  • Animazione, sport e spettacoli in villaggi turistici
  • Servizi turistici
  • Animazione per feste ed eventi
  • Formazione

Viaggi e vacanze